Fascicolo Sanitario Elettronico regionale (FSEr)

Cos’è il Fascicolo Sanitario Elettronico?

Logo del Fascicolo Sanitario Elettronico regionale

Il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSEr) è l’insieme dei dati e dei documenti digitali di tipo sanitario e socio-sanitario riguardanti l’assistito.

È alimentato in maniera continuativa, previo consenso libero e informato dell’assistito, dai soggetti che lo prendono in cura nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale e dei Servizi Socio-Sanitari Regionali e può essere da essi consultato.

Quali sono le finalità del Fascicolo Sanitario Elettronico?

Il FSEr è istituito per finalità di:

1. cura: prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione;
2. ricerca: studio e ricerca scientifica in ambito medico, biomedico ed epidemiologico;
3. governo: programmazione sanitaria, verifica della qualità delle cure e valutazione dell’assistenza sanitaria.

Quali sono i dati trattati nel Fascicolo Sanitario Elettronico?

I dati che saranno trattati dall’FSEr sono:

dati identificativi e amministrativi (codice fiscale, cognome e nome, sesso, data di nascita, comune e provincia di nascita, indirizzo di residenza e domicilio, data di decesso ecc.)
dati sanitari (i referti, i verbali di pronto soccorso, le lettere di dimissione, il dossier farmaceutico, il consenso o il diniego alla donazione degli organi, il profilo sanitario sintetico ecc.)

Chi può accedere ai dati del Fascicolo Sanitario Elettronico?

L’assistito può consentire, attraverso il rilascio del proprio consenso, l’accesso ai soggetti del Sistema Sanitario Nazionale e dei Servizi Socio-Sanitari Regionali che lo prendono in cura, quali, ad esempio: aziende ULSS, aziende ospedaliere, medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e farmacie.
Per le finalità di cura, qualora sia indispensabile per la salvaguardia della salute di terzi o della collettività, il FSEr può essere consultato anche senza il consenso dell’assistito ma nel rispetto dell’art. 76 del codice per la protezione dei dati personali e delle autorizzazioni al trattamento dei dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, rilasciati dall’Autorità Garante ai sensi dell’art. 40 del codice per la protezione dei dati personali

Come posso accedere al mio FSEr?

L’accesso telematico al Fascicolo Sanitario Elettronico da parte dell’interessato è possibile comunicando al medico l’indirizzo email e il numero di cellulare e seguendo le istruzioni che si riceveranno via email.

L’assistito può alimentare l’FSE limitatamente al taccuino personale, che è una sezione riservata all’interno della quale si possono inserire i dati e i documenti personali relativi ai propri percorsi di cura, anche effettuati al di fuori del Sistema Sanitario Nazionale.

Come posso oscurare alcuni dati e/o documenti del mio FSEr?

La persona assistita ha diritto di richiedere l’oscuramento dei dati e documenti socio-sanitari relativi ad un determinato evento clinico sia prima dell’alimentazione che successivamente, garantendone a consultabilità esclusivamente a se stesso e ai titolari che li hanno generati.

L’assistito può revocare nel tempo l’oscuramento.

Determinate categorie di dati e documenti nascono oscurate per legge e sono rese visibili solo previo esplicito consenso dell’assistito. Questi dati e documenti riguardano le persone sieropositive, le donne che si sottopongono ad interruzione volontaria di gravidanza, le vittime di atti di violenza sessuale o di pedofilia, le persone che fanno uso di sostanze stupefacenti, di sostanze psicotrope o di alcool, le donne che decidono di partorire in anonimato, nonché i dati e i documenti riferiti ai servizi offerti dai consultori familiari


Quanto qui sopra riportato è un estratto dell’informativa sul trattamento dei dati personali della regione Veneto disponibile in forma estesa all’indirizzo:

https://salute.regione.veneto.it/web/fser/informativa-privacy

Condividi questo articolo
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn